Ma potrebbe capitare che alcune applicazioni presenti sul nostro smartphone non consentano di eseguire alcun screenshot restituendoci il messaggio: “Screenshot could not be saved” o qualcosa di simile.

screenshot

Questa protezione è una misura di sicurezza che gli sviluppatori delle applicazioni possono includere all’interno delle prorprie app per evitare che gli utenti possano catturarne lo schermo.

Molto spesso questo tipo di impedimento riguarda non solo applicazioni bancarie ma anche chat segrete o applicazioni di streaming come Netflix.

TI POTREBBE INTERESSARE: 

HappyMod, uno store alternativo al Google Play Store

Queste applicazioni per iPad sono installabili anche su Android

APK Installer by UpToDown: perfetta per l’installare app e creare backup

Non riuscire a fare uno screenshot per qualche motivazione importante può essere molto frustrante, ma fortunatamente c’è un modo molto semplice per bypassare la protezione e senza nemmeno aver bisogno di disporre dei permessi di amministratore, il cosiddetto root.

 

Hey Google! Dammi una mano

Dove non riesce l’uomo arriva Google. Sì, avete capito bene, questo è uno dei misteri dell’universo Android, la soluzione all’impossibilità di fare screenshot sui dispositivi Android è semplice, non devi far altro che chiedere a Google.

Mentre Android impedisce la cattura dello screenshot con qualsiasi applicazione, l’app Google stessa è autorizzata a farlo.

Quindi, la prossima volta che vorrai eseguire lo screenshot di un’applicazione che te lo impedisce, non hai bisogno di ricorre ad alcun trucco, ma premi il pulsante Start per avviare Google Assistant e ponigli la domanda: “Cosa c’è sul mio schermo?

Per dirla tutta nemmeno Google Assistant ha il permesso di vedere cosa c’è sullo schermo, quindi vi dirà che non è stato trovato nulla su di esso. Tuttavia, se selezioni Condividi schermata, potrai vedere con i tuoi occhi che Google Assistant avrà catturato uno screenshot da condividere con altre app presenti sul tuo dispositivo Android.

Ecco fatto, siete riusciti a fare uno screenshot anche se Android non ve lo permetteva. Se desideri ottenere uno screenshot con le dimensioni originali, ti consiglio di scegliere di condividerlo con un’applicazione che lo condivida come un file e non come un’immagine, come ad esempio Telegram oppure Google Drive.

 

Questo è il metodo più veloce per fare screenshot con applicazioni che non te lo permettono, anche se non consente di registrare video. Nessuno sa se Google in futuro eliminerà questa opzione quindi ti consiglio di approfittare di questo semplice trucco finché sarà disponibile.

Lo conoscevi già?

Se l’articolo ti piace condividilo. Se ti fa riflettere, commentalo. Se non ti piace, passa oltre. Se puoi linkarlo, fallo ! Per rimanere sempre aggiornato seguici su: FacebookTwitter,  Telegram, PinterestFlipboard.

Huge love for Tech

Express Your Reaction
Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Hai lasciato una reazione al post "Come fare uno screenshot di applicazioni senza ..." Adesso
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments