Sono sempre stato restio ad utilizzare strumenti per il benessere come rilevatori di attività quotidiana o per il monitoraggio dell’alimentazione. Devo ammettere però che con FITBIT mi sono ricreduto. Ho avuto la possibilità di testare il modello FLEX, uno dei più semplici proposti dall’ azienda ma già sufficientemente completo per chi non è un grande sportivo.

Andiamo a scoprirlo!

CONFEZIONE

La confezione del nostro FITBIT è molto originale ed accattivante anche se un pò complicata nell’apertura. Il FLEX ci appare subito come fosse esposto in una vetrina. Sulla confezione sono riportate le principali caratteristiche in diverse lingue. L’impostazione grafica è molto chiara e facilmente intuibile.

COSA TROVIAMO ALL’INTERNO DELLA CONFEZIONE

All’interno della confezione troviamo:

  • rilevatore FITBIT FLEX rimovibile
  • 2 bracciali di dimensioni diverse
  • una cavo di ricarica
  • chiavetta di sincronizzazione wireless
  • manuale di istruzione

Unica pecca: non viene fornito un caricatore da muro. Possiamo però acquistare online cinturini di vari colori ad un prezzo molto competitivo.

COSTRUZIONE ED ERGONOMIA

Il nostro FLEX è costituito da un cinturino di gomma da portare al polso in cui è alloggiato un piccolo rilevatore di movimento estraibile dalla sua sede. Sono presenti alcune piccole luci led, visibili esternamente al cinturino, utilizzabili per visualizzare i progressi rispetto al proprio obiettivo principale o per avviare ed interrompere il rilevamento del sonno.

Una funzione molto utile quest’ultima ma poco fruibile sul nostro FLEX secondo il nostro modesto parere. Ci è stato più comodo utilizzare l’APP per controllare i nostri dati che non le piccole luci led.

Le dimensioni del bracciale sono contenute, è sottile e molto leggero. Ci si dimentica di averlo al polso. Il materiale è molto confortevole, resistente agli urti ed all’acqua (anche se non va usato sotto la doccia).

Qualche appunto alla chiusura a bottone del cinturino del FLEX (in altri modelli è differente): risulta non sempre pratica. Nonostante questo piccolo difetto la tenuta dell’allacciatura è ottima e mai il bracciale si è aperto accidentalmente.

parte frontale
Il Flex visto da davanti
fitbit-la-chiusura del flex
La chiusura
fitbit-parte-posteriore dietro
Il Flex visto da dietro

AUTONOMIA

La batteria è di lunga durata (ai polimeri di litio) e in media ho dovuto ricaricarla ogni 4 giorni. Per ricaricarlo basta semplicemente rimuovere il rilevatore dal suo alloggio e inserirlo nel supporto USB predisposto; i tempi di ricarica sono soddisfacenti: massimo un’ora per una ricarica completa. Il livello della batteria è visualizzabile nell’apposita APP collegata al rilevatore e, se l’opzione è attivata in corso di registrazione, una mail ci segnala la necessità di procedere con la ricarica.

INSTALLAZIONE

Estratto il FLEX dalla confezione è necessario, scaricata la APP gratuita per il sistema operativo utilizzato dal nostro smartphone, effettuare il collegamento bluetooth e la registrazione al sito FITBIT. La procedura è semplice, guidata ed intuitiva. Da questo momento è possibile posizionarlo al polso ed iniziare a rilevare le informazioni. Nel nostro modello il rilevatore utilizza i movimenti effettuati, registrabili come passi o km nelle 24 ore. In altri modelli queste informazioni vengono integrate con la rilevazione della frequenza cardiaca che consentono registrazioni sicuramente più accurate.

APPLICAZIONE E RECENSIONE 

La APP di FITBIT è il nostro “ponte di comando”. L’interfaccia grafica dell’APP è piacevole e personalizzabile. E’ sufficiente indicare su quale braccio è stato posizionato il FLEX e tutta una serie di informazioni relative ad attività, allenamento, dati nutrizionali, corporatura e sonno. E’ inoltre possibile impostare gli obiettivi (peso, consumo calorico, idratazione, allenamento ed ore di sonno). Parte dei dati necessari al FLEX vengono rilevati automaticamente; l’utente deve inserire quotidianamente gli alimenti assunti (ma il calcolo calorico è automatico ed utilizza un ricco database personalizzabile) e la quantità di acqua assunta.

Se alcuni alimenti non compaiono nel database possiamo sempre utilizzare la scansione del codice a barre presente sulla confezione degli alimenti. Al resto ci pensa il nostro bracciale che ci guida verso gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Vengono monitorati nel dettaglio i dati quotidiani e settimanali, memorizzando fino ai 30 giorni precedenti. Piacevole anche la rappresentazione grafica dei dati. In aggiunta, è possibile accedere con le nostre credenziali al sito web dove avremo a disposizione una pagina personale più ricca e dettagliata. Via mail si riceve un riepilogo settimanale delle nostre informazioni.

L’APP consente inoltre di interagire con amici ingaggiando sfide stimolanti. Inoltre, il sistema riconoscerà i nostri progressi premiandoci con riconoscimenti divertenti e gratificanti.

fitbir app 4
La possibilità di aggiungere amici e ingaggiare sfide *la app mostrata nello screenshot appartiene ad iPhone e non era collegata e sincronizzata con il nostro Flex

 

 

GIUDIZIO FINALE

Il nostro bracciale è venduto sul sito ufficiale FITBIT a 99,00 Euro. Un prezzo giusto per qualità ed utilità del prodotto.

E voi, cosa ne pensate di questo Fitbit Flex?

Fatecelo sapere commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social:Google+, Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard.

Follow @TwisterAndroid

Vi informiamo che abbiamo deciso di aprire uno spazio sulla nuova piattaforma appena nata in casa Google ovvero “#Spaces” per dar voce a tutti voi con suggerimenti e proposte per il nostro blog. Ringraziamo anticipatamente chi vorrà partecipare a questa nuova esperienza. Per farlo basterà cliccare sul link: https://goo.gl/spaces/nDuShgBiT81ZmRux9

Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android

Express Your Reaction
Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Hai lasciato una reazione al post "FITBIT FLEX – LA NOSTRA RECENSIONE" Adesso
0 0 vote
Article Rating
RASSEGNA PANORAMICA
CONFEZIONE
9
COSTRUZIONE ED ERGONOMIA
8
FUNZIONALITA'
9
APPLICAZIONE
9
PREZZO
10
Articolo precedenteGoogle al lavoro sui filtri basati sul machine learning
Articolo successivoATTENZIONE AI NUMERI TRUFFA!!!
Sono un ragazzo appassionato di tecnologia e sviluppo di applicazioni per sistemi operativi.
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments