Salve cari amici e amiche di Twister Android, oggi vogliamo parlarvi di un argomento che sta a cuore a molti di noi e che potrà esservi utile in futuro: come calibrare la batteria.

Sull’ argomento  ci sono interi “trattati” che insegnano come calibrare la batteria dei nostri dispositivi e perfino pseudo applicazioni presenti sul Play Store che promettono di tonificarla e farla tornare come appena comprata.

Prima di addentrarci nel vivo è  bene informare tutti voi che la calibrazione non risolverà i problemi di autonomia ai vostri device, ma vi consigliamo di fare periodicamente quest’operazione di manutenzione per il bene del vostro terminale, come decantato dai vari produttori Lenovo, Apple, Samsung ed altri.

Cosa significa calibrare la batteria?

Il sistema operativo Android integra un file denominato Battery Stats che indica la capacità della batteria e ne segnala lo stato della carica. A volte capita che questo file si corrompa  ed inizi a mostrare dei dati non reali che ne compromettono il funzionamento del dispositivo, ad esempio  lo smartphone si spegne prima che la batteria sia realmente scarica oppure, dopo aver raggiunto il 100% di carica e staccato dal caricatore, in poche ore di utilizzo vi ritrovate il dispositivo scarico  nuovamente. Calibrare la batteria significa quindi correggere i valori del file Battery Stats.

Anche i produttori raccomandano la calibrazione della batteria

[su_pullquote]I produttori come Apple, Samsung o Lenovo raccomandano nelle loro pagine web ufficiali di calibrare la batteria ogni due o tre mesi[/su_pullquote]

Come anticipato poco sopra, anche i vari produttori di telefonia hanno dedicato sezioni o interi paragrafi (sulle pagine di supporto o sui propri blog) alla calibrazione della batteria, ad esempio Apple ha un’intera sezione in cui spiega come fare, mentre Lenovo raccomanda sul  suo blog ufficiale spagnolo  di farlo ogni 2-3 mesi.

Samsung ha redatto una guida passo-passo,  Acer spiega come eseguirla correttamente nella sua pagina di supporto ed LG raccomanda sul suo sito ufficiale a tutti i possessori dei dispositivi della casa coreana di calibrare la batteria del telefono ogni tre mesi.

Vi ricordiamo che la calibrazione della batteria va eseguita in base all’ utilizzo del proprio dispositivo e non esiste un tot di tempo che sia valido per tutti.

calibrare batteria androidDi seguito i semplici passi da seguire:

  • Carica il terminale mobile fino al 100%. Per accelerare il processo, spegnere il telefono mentre è in carica.
  • Una volta che la batteria segnerà il 100% di ricarica attendere 20 minuti per completare correttamente il ciclo di ricarica.
  • Scollegate il dispositivo dal caricabatteria e utilizzatelo fino a quando la batteria è completamente scarica (vale a dire, fino a quando il terminale non si accenderà più completamente).

Questa operazione andrà ripetuta per 3 cicli consecutivi. Per allungare la vita della batteria vi suggeriamo di fare delle ricariche intermedie.

Nel caso non vogliate velocizzare l’operazione di scarica del dispositivo  potrete usufruire dell’ applicazione   AnTuTu Tester che butterà giù la batteria in un batti baleno.

Vi suggeriamo di non utilizzare alcuna applicazione presente sul Play Store che prometta di calibrare il dispositivo perché non servono a niente.

Vi è stata utile la guida?

Fatecelo sapere  commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social: Google+Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard

Vi informiamo che abbiamo deciso di aprire uno spazio sulla nuova piattaforma appena nata in casa Google ovvero “#Spaces” per dar voce a tutti voi con suggerimenti e proposte per il nostro blog. Ringraziamo anticipatamente chi vorrà partecipare a questa nuova esperienza. Per farlo basterà cliccare sul link: https://goo.gl/spaces/nDuShgBiT81ZmRux9

Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami