Con la rivoluzione tecnologica e il boom del marketing digitale che fa uso dei canali presenti sul web quali i social media, l’email o gli articoli del blog per veicolare traffico profilato al fine di promuovere prodotti e/o servizi, oggigiorno le opportunità di guadagno sul web possono dirsi quintuplicate. 

Uno dei settori che ultimamente ha registrato una crescita esponenziale diventando uno dei metodi per ottenere grandi guadagni è quello di investire nello sviluppo di app.  

Ma come si fa a fare soldi con le app e soprattutto quanto si può guadagnare investendo negli applicativi per cellulari? Se tutti questi aspetti o anche uno di essi ti interessa, continua con la lettura di questo articolo. 

Come fare ad ideare un’app?

Prima di definire le varie strategie con cui poter monetizzare tramite la propria app così da trasformarla in un’importante fonte di guadagno, è fondamentale tu abbia ben chiaro quali funzioni questa debba avere. Infatti, oggigiorno vi sono milioni di applicativi per dispositivi mobile da poter scaricare gratuitamente e non è detto che basti mettere sul mercato un’app per avere successo. 

L’idea vincente è frutto di ore e ore di ricerca spese per reperire informazioni sul contesto in cui si opera, sui principali competitors e sulla tua buyer persona ideale. 

Chiediti, “c’è già qualcosa di simile sul mercato?” Se sì, “come posso fare a rendere la mia idea unica e soprattutto funzionale per il mio target di riferimento?”. 

Ricorda che l’idea vincente non è per forza la più complessa, anzi. La tua applicazione web deve soddisfare un bisogno che qualcun altro non è stato ancora in grado di soddisfare e lo deve fare in modo innovativo. 

Con questo in mente puoi passare alla fase successiva. 

Come si guadagna creando un’app? 

Passiamo alla fase più operativa analizzando le varie strategie possibili che ti permetteranno di guadagnare dalla tua app. 

Lo scopo di questo articolo è primariamente quello di illustrati quanto si può guadagnare con la propria app passando in rapida rassegna le due principali strategie per farlo. Se vuoi approfondire l’argomento, la famosa Web Agency Nextre Digital nel seguente articolo https://www.nextredigital.it/creare-un-app/ ha indicato alcuni importanti suggerimenti su come guadagnare tanti soldi creando un’app. 

Vi sono due principali metodi per guadagnare con la propria App. E’ possibile infatti creare App gratuite oppure scegliere di sviluppare un’App a pagamento. 

Analizziamo brevemente entrambe. 

1. Creare un’app gratuita 

Decidere di progettare un’app che il tuo target può scaricare in modo completamente gratuito è un modo per assicurarsi una percentuale più alta di download. Prendiamo come esempio un’app gratuita che serve a conteggiare le calorie ingerite durante una giornata, tale servizio offerto gratuitamente spingerà gli utenti a scaricarla e installarla anche a rischio di dimenticarsene e lasciarla parcheggiata sul proprio cellulare.

Bene, ma come si guadagna dalle app gratuite? Semplice. Con l’advertising. Vendendo degli spazi pubblicitari a piattaforme che hanno risonanza mondiale come InMoby, RevMob, AppCircle, TapJoy e Millennial Media. 

In questo senso la piattaforma più usata è AdMob in quanto è facile per l’utente restare sempre aggiornato sui guadagni realizzati. 

Infatti, 810 App per Android delle migliori mille utilizza AdMob

Vendendo degli spazi pubblicitari sulla tua app, avrai modo di guadagnare dalle visualizzazioni o dai click o ancora dal prezzo di vendita degli annunci, questo dipende dal modello che hai scelto. Quindi, è fondamentale sviluppare un’app e fare in modo che tante persone la scarichino in quanto più visualizzazioni avranno i banners, più alto sarà il tuo guadagno. 

Un secondo modo per guadagnare in questo senso è dato dagli acquisti in app ovvero quando si vendono funzioni aggiuntive da integrare alla propria app o aggiornamenti della stessa che l’utente può avere solo pagando una somma in denaro. 

2. Sviluppare un’app a pagamento 

La seconda strada è quella di creare un’app a pagamento e guadagnare dalla vendita della stessa. Più persone decidono di acquistare la tua app, maggiori saranno i guadagni. In questo caso occorrerà progettare un’app e stabilire un costo prima di metterla su Google Play. 

Questo modello permette di guadagnare grandi quantità di denaro ma solo ed esclusivamente nel caso in cui tu abbia fatto centro con la tua idea e il target sia disposto a scaricare l’app spendendo del denaro. Questo è più facile quando si tratta di brand rinomati.  

Pertanto, questo metodo è raccomandato nel caso in cui tu sia a capo di un brand molto conosciuto oppure nel caso in cui la tua app sia così irresistibile che le persone siano disposte a pagarla pur di averla. 

In caso contrario, è difficile trovare un’utenza disposta a pagare per app sconosciute a maggior ragione se sono simili ad altre che possono trovare anche gratuitamente.  

Quanto si guadagna creando un’app? 

Arriviamo al nodo focale del nostro articolo ovvero la quantità di denaro che si può guadagnare creando un’app. 

Potenzialmente moltissimo. Prima di parlare di guadagni è bene però prendere in esame i costi. Infatti, a meno che tu sia uno sviluppatore di professione, la creazione dell’app ha dei costi da sostenere e questi sono tanto più alti quante più sono le funzionalità da implementare. 

Oltre a questi costi da calcolare vi sono anche quelli che derivano dal mettere la propria App disponibile sugli store di iOS e Android. 

In ogni caso i guadagni sono differenti a seconda che si decida di investire su un’app da distribuire gratuitamente o un’app a pagamento. Vediamolo più nel dettaglio. 

Quanto si guadagna con l’advertising? 

Hai deciso di lanciare un’ app gratuita e quindi di guadagnare dagli spazi destinati agli annunci. 

Come anticipato, in questo caso guadagnerai da visualizzazioni e impressions dei banners o annunci pubblicitari. Il tuo obiettivo è quindi quello di fare in modo che un gran numero di utenti scarichi la tua app e la trovi così interessante da trascorrerci tanto tempo così da aumentare queste due metriche in maniera vertiginosa. 

Vediamo adesso nel dettaglio quali sono i guadagni dalla pubblicità nelle app. Il guadagno per ogni click sul banner va da 0,01 a 0,05 centesimi di dollari. L’incasso per 1000 impressions (ovvero il numero totale di visualizzazioni di un annuncio pubblicitario) si aggira intorno a 0,05 e 0,10 centesimi di dollaro. Un banner che produce circa 10.000 visualizzazioni al giorno, viene retribuito circa 25,30 dollari che si traducono in 900 dollari al mese. 

Alcuni studi affermano che per un numero di visualizzazioni medie, il ricavo mensile che si può ottenere dalla pubblicità dell’App sia di 500 euro

Un’altra forma di guadagno deriva dagli adds-on ovvero dalle funzionalità aggiuntive che si possono installare sulla propria app e che si pagano in gettoni, i quali hanno un costo differente a seconda del tipo di funzionalità. 

Quanto si guadagna con un’ app a pagamento? 

Naturalmente i guadagni che derivano dal commercializzare la propria app dipendono dalla natura di quest’ultima, dal prezzo che hai deciso e dal numero di utenti che decidono di scaricarla. 

Tieni ben a mente che una volta che inserisci la tua app su App Store, l’applicazione trattiene il 30% dei tuoi ricavi. 

Potrai scegliere se stabilire un costo fisso che l’utente deve pagare per scaricare la tua app o un canone mensile. 

Considerando che il prezzo medio delle app non supera i 5 euro, dovrai puntare a almeno duecento downloads mensili per garantirti un guadagno rilevante. 

Per questo diventa per te indispensabile investire su una serie di attività di digital advertising che ti permetteranno di promuovere la tua app così da farla arrivare al tuo pubblico ideale. 

Un’altra scelta per invogliare l’utente ad acquistare la tua app potrebbe essere quella di mettere in commercio due versioni della stessa, una free con funzionalità limitate e la versione a pagamento che invece è completamente libera e permette all’utente di usufruire di funzionalità aggiuntive senza visualizzare banners o interstitials. 

Conclusioni 

Guadagnare con lo sviluppo di un’ app è perfettamente possibile, basta solo capire quale sia la strategia più adatta per farlo in base alla funzione della tua app e al settore di riferimento. 

Stabilire se monetizzare la propria app stabilendo un costo o se farlo attraverso la pubblicità dipende da un insieme di fattori che solo chi è esperto nel settore è in grado di valutare. 

Per questo la strategia migliore in questo senso è quella di chiedere sempre una consulenza ad un’agenzia seria e professionale esperta del settore che saprà darti consigli preziosi. 

Se l’articolo ti piace condividilo. Se ti fa riflettere, commentalo. Se non ti piace, passa oltre. Se puoi linkarlo, fallo !

Per rimanere sempre aggiornato seguici su: Facebook, Twitter,  Telegram, Pinterest, Mewe e  Flipboard.

Huge love for Tech

Express Your Reaction
Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Hai lasciato una reazione al post "Quanto si può guadagnare creando un’app?" Adesso
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments