Home Da non perdere XIAOMI CALA UN POKER DI QUATTRO DISPOSITIVI

XIAOMI CALA UN POKER DI QUATTRO DISPOSITIVI

0

Xiaomi cala un poker di 4 dispositivi durante l’evento tenutosi in Cina nella giornata odierna, presentando in pompa magna al grande pubblico quattro dispositivi: il Mi Note 2, il Mi Mix, il Mi VR e il  Kiss Kiss fish CC Cup.

Andiamoli a vedere uno ad uno in ordine cronologico di presentazione.

1 Xiaomi Mi Note 2

Lo Xiaomi Mi Note 2, l’atteso top di gamma fine 2016 della casa cinese. Dopo averlo annunciato diverse volte e poi nascosto, è salito sul palco come una grande star accompagnata da un valletto d’eccezione, l’attore Tony Leung che ha illustrato ai presenti le sue doti tecniche straordinarie.

Caratteristiche tecniche

  • Schermo: 5,7” OLED full HD (1.080 x 1.920 pixel), 110% NTSC color gamut, contrasto 100.000:1
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 821 con GPU Adreno 530
  • RAM: 4 / 6 GB DDR4
  • Memoria interna: 64 / 128 GB UFS 2.0
  • Fotocamera posteriore: 22,56 megapixel Sony IMX318, con EIS su video in 4K, PDAF, f/2.0, dual tone LED flash
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel Sony IMX 268, f/2.0
  • Connettività: Dual nano SIM, LTE a 37 bande (vedi slide a fine articolo), Wi-Fi dual band (2,4 e 5 GHz), Bluetooth 4.2, GPS, NFC, USB Type-C
  • Batteria: 4.070 mAh con Quick Charge 3.0
  • Dimensioni: 156,2 x 77,3 x 7,6 mm
  • Peso: 166 grammi
  • OS: Android 6.0 Marshmallow con MIUI 8

Il Mi Note 2 è il primo smartphone targato Xiaomi ad adottare la soluzione del display curvo, sia davanti che dietro, dalle generosi dimensioni, contornato da un profilo in alluminio del tipo aerospaziale che ne migliora il grip evitando l’indesiderato effetto saponetta.

Il design riprende quello già visto sul defunto Galaxy Note 7 ( suscitando  le ire dei fans Samsung), per colmare il  vuoto  lasciato dalle esplosioni e sfidare ad armi pari l’ unico antagonista presente sul mercato dalle simili fattezze, il Huawei Mate 9.

Come possiamo vedere dalle caratteristiche tecniche sembra che in casa Xiaomi non abbiano voluto lasciare niente al caso per competere ai massimi livelli con i marchi più blasonati, realizzando uno smartphone degno della dicitura “Top di Gamma”.

Tra le caratteristiche degne di nota, il supporto alla decodifica lossless a 192kHz / 24-bit, il lettore ultrasonico,  il SoC Snapdragon 821 ed il supporto a 37 differenti bande LTE (incluse la 8 e la 20 ) per una variante del Mi Note 2 destinata al mercato globale per espandere ulteriormente il marchio sul globo terrestre.

Uscita e Prezzo

Xiaomi Mi Note 2 sarà disponibile in Cina nei prossimi giorni nelle due colorazioni: Glacier Silver e Bright Black ed in  tre varianti :

  • 4 GB di RAM + 64 GB di memoria interna: 2.799 yuan, 380€ circa
  • 6 GB di RAM + 128 GB di memoria interna: 3.299 yuan, 450€ circa
  • 6 GB di RAM + 128 GB di memoria interna e supporto LTE Globale: 3.499 yuan, 475€ circa

L’ultima variante, la più cara delle tre proposte,  è  quella col maggior numero di bande LTE e potrebbe far gola a molti utenti internazionali. Ci auguriamo che il prezzo del Mi Note 2 non subisca una variazione al rialzo una volta preso il volo dalla Cina.

2 Xiaomi Mi Mix

Il secondo protagonista della manifestazione è  stato lo Xiaomi Mi Mix, una vera e propria sorpresa non solo per gli addetti ai lavori ma un pò per tutti. Quello che si pensava in un primo momento essere solo un puro esercizio di stile made in Xiaomi si è rivelato essere uno smartphone reale e pronto a debuttare molto presto sul mercato ad un prezzo molto accessibile.

Quello che stupisce dello Xioami Mi Mix, tanto da lasciar tutti a bocca aperta, è lo schermo da ben 6.4 pollici che ricopre una superficie frontale, udite!!! udite!!!,  del 91,3%.

Uno smartphone a tutto schermo dalle cornici quasi invisibili, oseremo dire, e dotato di caratteristiche tecniche di tutto rispetto:

display da 6,4 pollici come già anticipato, Soc Snapdragon 821 con CPU a 2,35GHz, 4GB di RAM e 128GB di memoria interna, fotocamera posteriore da 16 megapixel, fotocamera frontale da 5 megapixel, batteria da 4400mAh con Quick Charge 3.0, NFC, GPS  e audio HD.

Xiaomi Mi Mix porta con sé alcune rivoluzioni sia stilistiche, la fotocamera frontale normalmente collocata in alto è stata posizionata  in basso, che audio, dato che un sistema  piezoelettrico in ceramica ha sostituito la classica capsula audio per ascoltare le chiamate senza alcun bisogno di uno speaker.

Realizzato completamente in ceramica, sia nella parte frontale che in quella posteriore, oltre ai pulsanti laterali privi di collanti e adesivi ma tenuti insieme da dei connettori.

Al momento in cui scriviamo non sappiamo  ancora la data del rilascio sul mercato ma solo il prezzo dello  Xiaomi Mi Mix, costerà  3999 Yuan, circa 540 euro.

Dello  Xiaomi Mi Mix vi sarà anche un’altra versione denominata 18K (18 carati) impreziosita da inserti in oro collocati intorno  alla fotocamera posteriore e al sensore di impronte digitali. Il Mi Mix 18K disporrà di  6GB di Ram,  256 GB di memoria interna, sempre di tipo UFS 2.0, e avrà un costo di  4999 Yuan, circa 677 euro al cambio attuale.

3 Xiaomi Mi VR

Il terzo protagonista della kermesse è un nuovo visore VR,   lo Xiaomi Mi VR, dotato di un sensore di movimento inerziale a 9 assi ad alta sensibilità, che accoppiato con uno smartphone top di gamma consente di ridurre il livello di latenza fino a 16m in grado di non provocare un senso di nausea, motion sickness, avvertito dagli utenti nell’ uso prolungato del VR come avviene con altri visori. Secondo quando dichiarato dalla stessa Xiaomi il visore regalerà un’esperienza coinvolgente per godere appieno della realtà virtuale come mai prima d’ora.

Al momento lo Xiaomi Mi VR è compatibile solo col Mi Note 2, Mi 5s, Mi 5s Plus e Mi 5 e sarà acquistabile prossimamente ad un prezzo molto competitivo, ovvero 199 Yuan, corrispondente a circa 27 euro al cambio attuale.

4 Xiaomi Kiss Kiss fish CC Cup

Il quarto dispositivo annunciato durante la manifestazione, è lo Xiaomi Kiss Kiss fish CC Cup,  un nome alquanto fantasioso per un thermos intelligente  in grado di preparare non solo un buon tè, grazie agli accessori in dotazione,  ma anche di preservarne la temperatura, calda o fredda a seconda della stagione in cui ci troviamo.

Lo Xiaomi Kiss Kiss fish CC Cup dispone di un display sulla parte frontale per visualizzare la temperatura interna del contenuto.  Secondo quando dichiarato dal produttore cinese può preservare il liquido all’ interno ad una temperatura  di 62° per ben 7 ore  e di tener fresca la bevanda per 6 ore al disotto dei 10°. Niente male vero?

Al momento lo  Xiaomi Kiss Kiss fish CC Cup è disponibile unicamente sulla piattaforma di crowdfunding di Xiaomi a al modico prezzo di 179 Yuan, circa 24 euro.

Quale di questi quattro dispositivi Xiaomi ha attirato la vostra attenzione?

Fatecelo sapere commentando l’articolo in basso e le nostre pagine social:Google+, Facebook e Twitter. Ora potete seguirci anche sul nostro canale Telegram e su Flipboard.

Follow @TwisterAndroid

Vi informiamo che abbiamo deciso di aprire uno spazio sulla nuova piattaforma appena nata in casa Google ovvero “#Spaces” per dar voce a tutti voi con suggerimenti e proposte per il nostro blog. Ringraziamo anticipatamente chi vorrà partecipare a questa nuova esperienza. Per farlo basterà cliccare sul link: https://goo.gl/spaces/nDuShgBiT81ZmRux9

5 Non dimenticate di condividerlo con i vostri amici.

Huge love for Android

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
wpDiscuz
0
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Exit mobile version
 

Twister Android utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookie del sito. Per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi